Tonico: come scegliere quello giusto

Il tonico è un vero e proprio alleato nella skincare routine quotidiana! Un trattamento che pulisce in profondità la pelle, che chiude i pori, riequilibra il tuo PH ed, infine, grazie alla sua azione leggermente esfoliante ridona alla tua pelle la sua acidità.

Inoltre, il tonico ci permette di far rimanere intatta la barriera idrolipidica della pelle eliminando il calcare sul nostro viso, derivato da tutte le volte che ci si sciacqua il viso. 

Grazie a questo prodotto miracoloso, si possono eliminare le ultime tracce di trucco e di inquinamento e prepara la pelle per ricevere il siero e la crema, gli ultimi step della skincare routine. Clicca qui per saperne di più.

Usarlo offre tanti vantaggi:

  • contrasta l’acne;
  • riduce i pori;
  • riequilibra il PH della pelle e lo ripristina.

L’applicazione va fatta picchiettando il tonico sulla pelle attraverso l’uso di un dischetto di cotone dopo la detersione, su pelle totalmente asciutta. 

Scopriamo insieme i vari tipi di tonico per ogni pelle.

Tonico per pelli miste

Si deve scegliere un tonico che abbia un’azione astringente sui pori dilatati in modo tale da avere una base pronta per il trucco. È una pelle difficile da trattare, soggetta a zone grasse e zone secche. Gli ingredienti di base devono essere: aloe, lavanda ed acqua di rose.

Tonico per pelli mature

Fondamentale è trovare prodotti dall’azione anti-age, che contrastano i segni del tempo come i tonici di Jolie Profumerie. Il viso sarà subito rimpolpato, morbido e luminoso. Questi tonici possono essere usati anche come delle lozioni booster di nutrimento!

Tonico per pelli secche

Il tonico perfetto offre morbidezza ed elasticità alla pelle del tuo viso. Come ingredienti devono essere presenti: sorbitolo e glicerina, urea, allantoina associati a elementi naturali come la camomilla, la melissa, la rosa e l’arancio che hanno azioni calmanti e decongestionanti.

Tonico per pelli sensibili

Si deve optare per un tonico privo di alcool essendo la pelle soggetta a rossori e a spellamenti. Se la pelle è ancora più sensibile, conviene sceglierne uno privo anche di profumazioni. È fondamentale che questo tipo di tonico contenga principi addolcenti e lenitivi con ingredienti naturali come: il tiglio, la camomilla ed il fiordaliso.

Tonico per pelli grasse

Il tonico è esattamente il prodotto che serve per contrastare il sebo in eccesso e le impurità che lenisce e purifica in profondità. Si devono scegliere prodotti che abbiano un finish leggermente alcolico e con ingredienti naturali come salvia, propoli e bardana. L’esfoliazione che avviene con questo tonico serve a mantenere i pori puliti.

Scegli il tonico in base alla tua pelle e alla tua età e amati ogni giorno di più!

Giu 1, 2022 | Postato da nel Estetica | Commenti disabilitati su Tonico: come scegliere quello giusto